Blog

Il muro editoriale pageplanr

In molte redazioni, i muri sono ancora appesi con le stampe dei layout delle produzioni in corso. E per una buona ragione: è importante non solo guardare le singole pagine o le pagine doppie, ma vedere il flusso di tutte le pagine di un oggetto di stampa fianco a fianco per avere una sensazione del flusso attraverso l'intero oggetto. Dove c'è tensione, dove c'è ripetizione e troppa poca tensione. Dove dovrebbe esserci forse più calma e dove più varietà.

I lettori dovrebbero sempre essere in grado di trovare la loro strada nella rivista o nell'opuscolo e allo stesso tempo essere incoraggiati a continuare a leggere. La parete di layout può essere di grande aiuto per vedere se le diverse parti del progetto hanno tutte il loro "sapore" e fornire l'orientamento necessario.

Con pageplanr, il muro editoriale non può essere completamente sostituito, dobbiamo solo ammetterlo. Anche se si possono importare tutti i layout in pageplanr e quindi giudicare molto bene il flusso della pagina, è comunque un'altra cosa stare davanti a un muro con i layout nelle loro dimensioni originali, senza dubbio.

Ma una tale parete è anche un lusso, e se non volete o non potete permettervi questo lusso, pageplanr è certamente un'ottima alternativa per voi.

Crea immagini dai tuoi layout

Rimane la questione di come le immagini dei layout di pagina arrivino sul piano di pageplanr.

A prima vista, fare semplicemente un rapido screenshot e caricarlo sul piano pageplanr sarebbe un'opzione, ma questo è piuttosto dispendioso in termini di tempo e impreciso, soprattutto se hai diverse pagine.

Più facile, più veloce e più preciso è l'esportazione dal programma di layout.

Adobe InDesign è più o meno lo standard del settore al momento, quindi lo mostriamo qui usando InDesign come esempio. Le varie alternative a InDesign (QuarkXPress, Affinity Designer, ecc.) hanno anche la possibilità di esportare le pagine di un layout come immagini. Per informazioni su come esportare i vostri layout in file di immagine, fate riferimento alla documentazione di queste applicazioni.

Seleziona "Esporta" nel menu "File" di InDesign, seleziona "JPEG" nella finestra di dialogo e clicca su "Salva". Come sempre quando si esporta, si possono poi fare alcune impostazioni per l'esportazione. In questo caso in tre sezioni:

In primo luogo, la sezione pagina, anche se di solito non dovreste impostare qui i fogli di stampa, ma le pagine per l'output.

La seconda sezione si occupa della qualità delle immagini da esportare.

Sotto Qualità dovresti impostare "Medio". Basso" può anche andare bene. Ma "Alto" o anche "Massimo" di solito non ha senso, perché i file di immagine diventano solo significativamente più grandi, mentre la qualità di visualizzazione non aumenta quasi mai. In casi individuali, si può cercare di ottenere un'impressione molto migliore, ma nella maggior parte dei casi "Medio" dovrebbe essere l'impostazione ottimale.

Il metodo di formato non ha alcuna influenza sulla qualità dell'immagine. "Progressive" può accelerare la costruzione dell'immagine nel progetto pageplanr, ma le differenze con "Standard" dovrebbero essere minime.

Questo ci porta ai punti più importanti, la risoluzione e lo spazio colore: 72 ppi dovrebbero essere scelti come risoluzione e RGB come spazio colore. Una risoluzione più alta porta solo a file d'immagine più grandi e a un accumulo di immagini più lungo in pageplanr, e RGB è lo spazio colore richiesto per il web.

Le impostazioni nella terza sezione "Opzioni" non sono davvero rilevanti. Anche se possono influenzare le immagini esportate in alcuni dettagli, questi dettagli dovrebbero essere così piccoli da non essere visibili a causa della compressione JPG e delle piccole dimensioni dell'immagine. A seconda del layout, potrebbe essere meglio disabilitare l'anti-aliasing, ma nella maggior parte dei casi i risultati sono migliori con l'anti-aliasing.

Cliccando su Export si salvano tutte le pagine selezionate in una nuova cartella come file numerati individualmente. Da lì puoi trascinarli uno per uno nelle pagine appropriate del tuo progetto pageplanr. E voilà - la parete editoriale di pageplanr prende vita!

Comunque tu imposti le tue opzioni di esportazione, tieni presente il limite di 250 kB di dimensione del file quando crei le immagini.

PS: Stiamo lavorando a una nuova funzione per importare le immagini dei vostri layout. Importare tutte quelle immagini una per una tramite il drag'n'drop può diventare noioso, vero? Ecco perché presto ci sarà un modo per caricare tutte le tue immagini in una volta sola!